Come creare l’annuncio immobiliare perfetto?

Homethic_blog_home-staging-annuncio-immobiliare

Se l’inserzione è accattivante, l’immobile è più visibile! Scopri in questo articolo come creare l’annuncio immobiliare perfetto!

Hello there! In questo articolo del Blog di Homethic scopriamo un altro aspetto del marketing immobiliare. Vediamo insieme come creare un annuncio accattivante.

L’intervento di Home Staging è indispensabile per rendere l’immobile accogliente, evidenziandone i pregi e minimizzando i suoi difetti, senza necessariamente fingere che essi non esistano.

Ma se questi pregi non colpiscono da subito l’attenzione del cliente, il meccanismo di vendita si inceppa. Per questo, creare l’annuncio immobiliare perfetto è un impegno sinergico, al quale partecipano tanto l’Home Stager quanto l’agente immobiliare. Ma non solo.

L’Home Stager: la strategia

L’Home Stager che prenderà in carico l’immobile è di certo il primo attore che concorre alla creazione di un annuncio immobiliare perfetto. Attraverso l’uso di tecniche di marketing e tramite le sue competenze, l’Home Stager renderà la casa unica, interessante e diversa da tutte quelle presenti sul mercato.

L’opera dell’Home Stager consiste nel prendere un immobile vissuto e valorizzarne i punti forti, fino a far in modo che, quando i proprietari lo metteranno in vendita trasformato in un emozionante prodotto di business, esso sarà capace di trasmettere qualcosa di forte ai potenziali compratori appena la vedranno e vi accederanno.

L’agente immobiliare: l’operatività

Un altro protagonista è sicuramente l’agente immobiliare: questa è la figura che ha le competenze per mettere in risalto l’immobile sul mercato, offrendo quotazioni reali ai potenziali acquirenti.

La casa deve diventare qualcosa di inappuntabile agli occhi di chi leggerà gli annunci dell’agente immobiliare. Le inserzioni saranno messe in evidenza sui vari portali immobiliari: i testi dovranno essere semplici e immediati, le immagini ineccepibili.

Il lavoro dell’agente sarà davvero efficiente quando otterrà un buon numero di accessi all’annuncio e fisserà molteplici appuntamenti con lo scopo di far visitare l’immobile.

Il proprietario: l’emozionalità

Un altro ruolo fondamentale è ricoperto dal proprietario dell’immobile che viene messo sul mercato per essere venduto. Il venditore infatti si affiderà a un agente competente ed esperto, in modo da avere una quotazione corretta e reale della propria casa.

Talvolta capita tuttavia che un agente non del tutto preciso crei false aspettative nel proprietario. Il legame emotivo nei confronti dell’immobile rende infatti il venditore poco oggettivo nei confronti delle reali condizioni della casa.

Queste aspettative talvolta sono consolidate da alcuni agenti, i quali danno quotazioni fuori mercato nel momento in cui acquisiscono il mandato. Puntualmente tuttavia, la delusione arriva dopo mesi e a volte persino dopo anni, durante i quali non si sono verificate richieste per la casa che però resta invenduta e di conseguenza deve subire dei forti ribassi.

Ma esiste un rovescio della medaglia. Le emozioni e le percezioni del proprietario possono essere impiegate tanto dall’Home Stager quanto dall’agente immobiliare per capire i punti di forza dell’immobile, creando così un mix di professionalità ed empatia nella creazione dell’annuncio perfetto.

L’acquirente: non solo uno spettatore

L’ultimo attore che entra in gioco nell’annuncio immobiliare perfetto è l’acquirente: è lui/lei che di solito naviga nel mare degli annunci su carta o sul web. Ed è lui/lei che farà tantissime visite, senza poi comprare realmente.

Se ci stiamo domandando quale possa essere l’annuncio perfetto agli occhi di chi cerca la casa dei suoi sogni, La risposta è semplice. L’annuncio vincente sarà quello con le foto più belle, capaci di mettere in risalto tutte le peculiarità dell’immobile e di scatenare emozioni positive.

Ciò da cui le persone sono maggiormente attratte, è ciò che è bello e semplice, ovvero ciò che appare esteticamente apprezzabile a prima vista. Per questo motivo, ciò che attrarrà una persona, prima di tutto il resto, saranno le belle foto.

Scattare belle foto

Chi si occupa della preparazione dell’immobile depersonalizzando gli spazi, trasformandolo in una casa molto attraente al punto che chi la visita la viva come la sua casa, è appunto l’Home Stager. Il potenziale acquirente ha visto delle foto: l’aspettativa sarà quella di addentrarsi in un ambiente capace di farlo sognare e di fargli provare delle emozioni dettate da colori armonici e da una rinnovata bellezza.

Un servizio fotografico ha raggiunto il suo scopo se immortala l’essenza dell’immobile. Gli scatti vengono ovviamente realizzati dopo che l’Home Stager avrà eliminato tutto ciò che è di troppo e avrà creato un nuovo look per la casa. Sarà importante infatti dare freschezza a tutti gli ambienti, facendo risaltare i punti luce e arredando in modo fresco, integrando gli eventuali mobili riutilizzabili.

Uno shooting capace di catturare tutte le peculiarità della casa e i notevoli punti di forza rende l’annuncio immobiliare perfetto, in quanto accattivante e coinvolgente a livello emotivo.

Scegliere bene le parole

Quando comunicheremo con i potenziali clienti, il messaggio dovrà essere ragionato e ponderato. Il testo si dividerà in due sezioni:

  1. le informazioni
  2. la descrizione.

Nel momento in cui stiliamo un annuncio efficace, sarà importante spostare l’attenzione del potenziale acquirente su dei dati elementari e semplici: l’indirizzo, in numero delle stanze e dei bagni, la metratura e il prezzo.

Nela descrizione dell’immobile sarà rilevante comunicare in maniera onesta. Le persone sono sature di leggere annunci che millantano caratteristiche inesistenti. Descrivere un locale come “luminosissimo” può essere una soluzione comunicativa facile: nonostante tutto, il compratore potrebbe mostrarsi scettico quando lo leggerà. Per questo motivo è bene proteggere la propria credibilità e usare una comunicazione che sia genuina, sincera e limpida.

Allo stesso tempo è importante usare termini caldi, che facciano provare emozioni e diano un senso di appartenenza, di famiglia: ad esempio, la parola casa è capace di evocare sensazioni che “immobile” non sarà capace di evocare, a causa della sua freddezza.

La comunicazione per un annuncio immobiliare perfetto sarà resa unica dal saper descrivere i pregi reali. Se la casa non è luminosissima, ma si trova di fronte a un’area verde accogliente e curata, sarà bene puntare su questo punto forte, che potrebbe interessare genitori con figli o gli amanti del jogging.

Un annuncio immobiliare perfetto sarà reso tale da tutti i fattori menzionati, ovvero dalla sinergia tra le persone, dalle foto che evidenziano la bellezza e da un testo leale e avvolgente.

Stay Ethic, stage your life!

Le nostre certificazioni

Collaborazioni